da € 1.631,00
Descrizione
 
Gallery
 
;
Prezzi
 
Video
 
Guestbook
 
=
File
 
Contatti
 

Provate l’esperienza di totale immersione nella cultura indiana in occasione del Diwali Festival, la Festa della Luce, che segna l’inizio del nuovo anno induista. Il nostro accompagnatore, presente fin dall’imbarco a Milano, vi introdurrà, con l’esperta guida locale, ai “must see” dell’India storica ed anche moderna: non solo monumenti, anche l’incontro con il popolo della più grande democrazia del mondo. Entreremo nell’India moderna incontrando la produzione cinematografica di Bolliwood, vedremo la Jaipur notturna illuminata da milioni di luci, proveremo un tratto a dorso d’elefante ed incontreremo un sacerdote di un tempio dedicato a Khrisna e impareremo qualche segreto della cucina indiana presso una famiglia di Agra. Il clou è la festa Diwali, che festeggeremo, in abiti tipici che porterete a casa, presso una dimora reale, accolti come ospiti del Maharaja. Un viaggio esperienza che sarà totalizzante.

SINGLE FRIENDLY

 

GIORNO 1           9 NOVEMBRE 2020         PARTENZA DA MILANO MALPENSA

Incontro a Milano Malpensa e partenza con volo Emirates alla volta di Dubai, dove faremo scalo. Il tempo di attesa può essere ingannato negli innumerevoli negozi di questo aeroporto che non dorme mai, oppure facendo un riposino in un “pod” (non incluso, circa 95€)

 

 

GIORNO 2           10 NOVEMBRE                 ARRIVO A DELHI

Proseguimento per Delhi, dove si giunge il mattino. Incontreremo la nostra guida locale, che ci accompagnerà nel viaggio, appena terminata la procedura di ingresso nel Paese e dopo il ritiro dei bagagli. Prima di dirigerci verso la parte centrale di Delhi, incontriamo il primo monumento storico, Qutub-Minar, che celebra la vittoria sull’ultimo regno Hindu, ed è il l’archetipo di tutti i minareti indiani. Sulla strada verso l’hotel faremo quindi alcune brevi soste fotografiche nei quartieri di Lutyen’s Delhi, dal nome dell’architetto che ha sviluppato il cuore amministrativo dell’India: l’India Gate, collegato tramite la Rajpath al Rahtrapati Bhawan, o Viceroy House, oggi residenza presidenziale, i Secretariat Buldings ed il Parlamento. Dopo il pranzo in hotel, assegnazione della camera. Il pomeriggio lo dedichiamo agli altri volti di Delhi: quello del grande padre della patria, Mahatma Gandhi, visitando il suo memoriale vicino al Forte Rosso; quello popolare dei vicoli della Old Delhi e quello religioso con la grande moschea Jama Masjid. Rientro in hotel per la cena.

 

GIORNO 3           11 NOVEMBRE                 PARTENZA PER MANDAWA (CIRCA 6 ORE)

Partiamo abbastanza presto per raggiungere Mandawa: avremo già conosciuto il traffico caotico di Delhi e saremo colpiti anche dal caos dei viaggi al di fuori delle grandi città. Raggiungeremo Mandawa dopo circa 6 ore, appena in tempo per il pranzo. La storia di Mandawa è legata alle fortezze e agli haveli (palazzi). Il Forte Mandawa era l’edificio più importante: costruito dal sovrano Shekhawati Nawal Singh, il Forte di Mandawa ancora oggi conserva lo splendore delle decorazioni e la grandezza originale, pur essendo stato trasformato in un hotel. Visitiamo alcuni dei più importanti haveli: Chowkhani, Goenka, Saraf e Ladia. Rientriamo in hotel per la cena.

 

GIORNO 4           12 NOVEMBRE                 MANDAWA – JAIPUR (CIRCA 4 ORE)

Raggiungiamo Jaipur, la capitale dello stato principesco del Rajasthan. E’ sempre bellissima, la città rosa, ma occorre un grande sforzo di fantasia per immaginarla nella preparazione al Diwali. Diventa brulicante, ed ancora più colorata, ed è una esperienza importante anche incontrare la popolazione.

Dopo il pranzo, iniziamo a comprendere l’India di oggi, con l’aiuto della nostra guida che è anche supporto culturale: non è difficile pensare quali contrasti possano convivere in un quadro di grandi e millenarie tradizioni, ricchezza e povertà assolute, grandi saggi e centinaia di milioni di giovani con le loro speranze. I colori di questo quadro ce li darà una breve proiezione di un film in Bollywood-Style, con la sua storia di eroi ed eroine, amore, colori sgargianti e musica coinvolgente.

Oggi anticipiamo un poco la cena, per visitare la città illuminata ed avvolta in un’atmosfera di magia e mistero: raggiungiamo il Jal Mahal, il palazzo sull’acqua appena fuori città e torniamo verso il centro osservando l’Hawa Mahal, il Palazzo dei Venti, che intanto si è colorato con le luci serali. Il giro serale continua a bordo di un risciò, passando per Chaupar, Tripolia Gate, Isal Lat (la torre), Chora Rasta fino al New Gate, Prince Albert Museum e Ram Niwas Garden. Si riprende il veicolo del tour per proseguire le visite dei monumenti illuminati con Birla Temple e Statue Circle. Rientro in hotel

 

GIORNO 5           13 NOVEMBRE                 JAIPUR

Iniziamo la giornata con la visita del forte Amber, poco distante da Jaipur. Faremo la salita al forte a bordo di un elefante (se disponibili al momento dell’arrivo, altrimenti in auto). Un tempo questi animali erano decisamente sofferenti, per via di uno sfruttamento, e quindi anche uno stress, eccessivo: oggi invece sono molto più curati, sottoposti a ritmi più blandi e non nelle giornate più calde della torrida estate indiana. Il Forte è uno dei monumenti che affascina già dall’esterno, quando ci si avvicina percorrendo la strada che lambisce la sua base: il nome lascia intuire la tonalità di colore e, soprattutto, evoca la ricchezza ed il calore dell’ambra, ma è la grandezza, l’imponenza della struttura ad impressionare, così come gli interni fastosi e raffinati.

Scendiamo da questa collina e raggiungiamo l’Anokhi Textile Museum, dedicato a collezionare e preservare vestiti pregiati e il Panna Meena Ka Kund (pozzo a gradoni), costruito nel XVI secolo con tre lati delle pareti ricoperti da gradoni. Non è la più grande che si possa trovare in Rajasthan, ma è molto significativa.

Ricollegandoci ai volti religiosi dell’India, raggiungiamo il Jagat-Shiromani Temple dedicato alle divinità di Vishnu, Krishna, e Meera Bai, una poetessa mistico Indù che considerava sé stessa la moglie del Dio Krishna. Una dei momenti significativi della visita è l’interazione con un religioso del tempio, che vi racconterà la storia della sua famiglia che da generazioni è legata al tempio. Rientriamo in città per il pranzo.

Nel pomeriggio visitiamo il Jantar Mantar, il più grande osservatorio di pietra e marmo lavorato al mondo e proseguiamo nuovamente verso il Palazzo dei Venti. Si accede a piedi ad un vicolo adiacente al Palazzo dei Venti, punto di accesso a diversi cortili che ospitano case, templi Indù e Haveli dalle facciate ancora riccamente decorate. Passeggiata “culturale” che permette di ammirare antichi modi di vivere che ancora oggi continuano: bancarelle colme di cibi speziati, donne che

contrattano sui prezzi di braccialetti e sari, fedeli che offrono preghiere in piccoli santuari ai bordi della strada, venditori di chai… La camminata termina a Govind Deo Ji temple dove vi mescolerete tra i devoti per la cerimonia serale aarti, un rito Indù. Rientriamo in hotel per la cena.

 

GIORNO 6           14 NOVEMBRE                 JAIPUR – SUROTH (CIRCA 4 ORE) / DIWALI

Dopo la prima colazione, check out e partenza per Suroth, dove è previsto il pernottamento di una notte al Suroth Mahal, situato nel cuore di un villaggio, eretto come una residenza reale 800 anni fa. All’arrivo sarete accolti dalla tradizione Rajasthani del “Dhol Nagaras” (tamburI al cancello), seguita da riti “Aarti and Tikka” alla reception.

Dopo il pranzo visitiamo il villaggio, con la possibilità di interagire con la popolazione e anche per contrattare per qualche piccolo acquisto di artigianato o dolciumi. Con un breve spostamento su un carretto, raggiungiamo tagliatori di granito che fabbricano macine di tutte le dimensioni per macinare il grano.

Torniamo in hotel per prepararci alla serata. La guida ci spiegherà in modo approfondito il significato anche rituale del Diwali, ci verrà quindi spontaneo prepararci come se fosse anche per noi un rito: dal lavaggio spirituale alla vestizione con il saree o il kurta che troveremo in camera, per unirci poi al festeggiamento.

Diwali o Deepawali, è anche nota come il Festival delle luci. Durante la festa, lampade ad olio vengono accese durante il giorno e la notte per allontanare l’oscurità e male. Diwali è la festa più celebrata in India ed è una delle colorate. È una festa di gioia, splendore, luminosità e felicità.

Dopo le celebrazioni di "puja" di Diwali, si procede alla terrazza del Suroth Mahal, animata da "diyas" (lampade a olio) e fiori, partecipano allo splendore che si accompagna a questo festival con spettacoli pirotecnici, musicisti e ballerini locali, per farci sentire sentirsi davvero speciali durante una cena esclusiva.

 

GIORNO 7           15 NOVEMBRE                 SUROTH – AGRA (CIRCA 5 ORE)

Dopo la prima colazione partenza verso Agra. Lungo la strada sosta alle città di Mathura e Vrindavan (pranzo lungo il percorso). Questi centri sono adornati da magnifici templi, molte dei quali dedicati al Dio Krishna, divinità che protegge le città e i primi cittadini. Una visita a Mathura e a Vrindavan significa attraversare un miscuglio di vicoli infiniti brulicanti di gente e di risciò, strade animate, gente tollerante, delizioso cibo locale e negozi scintillanti.

Dopo esserci accomodati in hotel ad Agra, ci rechiamo presso un’abitazione per una dimostrazione interattiva di cucina seguita da una cena ospitata presso una famiglia indiana.

La cucina dell'India del Nord è un'arte emanata dal cuore. L'India del Nord ha una cucina distintiva, molto insolita e diversa dal resto dell'India. E’ una cucina fatta di scoperte, aromi e colori, ed offre diverse opportunità gastronomiche per coloro che desiderano sperimentarla (cena vegetariana).

Rientro in hotel dopo la cena

 

GIORNO 8           16 NOVEMBRE                 AGRA

Se dovessimo spiegare, con un esempio, il concetto di Meraviglie del Mondo, quasi certamente parleremmo del Taj Mahal, e ci renderemmo conto che le parole sono poveri suoni se messe a confronto con la bellezza di questo monumento all’amore. E’ per questo che è stato voluto da Shahjahan in memoria dell’amatissima moglie Mumtaz Mahal, mancata in giovane età.

Dopo la visita del Taj Mahal piacevole passeggiata al Taj Yamuna View point, punto di osservazione previlegiato per fotografare il mausoleo più famoso al mondo.

Dopo il pranzo, continuiamo poi per la Fortezza di Agra, costruita dall’imperatore Akbar nel 1565. L’alto monumento in pietra rossastra si estende per circa un miglio e mezzo. Il palazzo è particolare per il suo delicato miscuglio di stili architettonici Indù e dell’Asia centrale. Terminiamo la visita avventurandoci nei mercatini e negozietti di Agra.

Rientro in hotel per la cena

 

GIORNO 9           17 NOVEMBRE                 AGRA – DELHI (CIRCA 4 ORE)

Partiamo per Delhi, dove arriveremo intorno all’ora di pranzo. Nel pomeriggio visitiamo Janpath per curiosare tra i manufatti di artigianato locale, tra cui stoffe dal Tibet e vestiti etnici.

Continuiamo verso l’aeroporto, dove ci imbarcheremo in serata per Dubai.

GIORNO 10        18 NOVEMBRE                 MILANO

In nottata, concidenza per Milano Malpensa, dove arriveremo nelle prime ore del mattino.

 

VOLI (EMIRATES)

EK 206                  9 Novembre      Milano Malpensa            13:40     Dubai                           22:45

EK 510                  10 Novembre    Dubai                           04:20     Delhi                            08:55

EK 515                  17 Novembre    Delhi                            21:25     Dubai                           23:55

EK 101                  18 Novembre    Dubai                           03:45     Milano Malpensa            07:45

 

HOTEL (SOGGETTI A RICONFERMA)

Delhi                     Jaypee Siddhart              4*

Mandawa              Vivana Culture                 Heritage (4*)

Jaipur                   Golden Tulip                    4*

Suroth                  Suroth Mahal                   Heritage (4*)

Agra                     Crystal Samovar Prem.     4*